Sisma 2016: ancora una settimana per “prenotare” il contributo di ricostruzione e presentare le Manifestazioni di volontà

Si pubblica il comunicato stampa del Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma 2016:

“I proprietari degli edifici danneggiati dal sisma 2016 che non avessero provveduto, hanno ancora una settimana di tempo per “prenotare” il contributo di ricostruzione con una comunicazione telematica alla struttura commissariale.

Il termine per inoltrare la manifestazione di volontà a richiedere il contributo, in mancanza della quale decade il diritto al contributo stesso, è stato infatti esteso con l’Ordinanza 128 del Commissario Straordinario al prossimo 15 novembre 2022.
Gran parte dei cittadini ha già adempiuto all’obbligo, considerato che sulla piattaforma telematica risultano già presentate 28.841 manifestazioni di volontà.

La Manifestazione può essere inoltrata dai soggetti legittimati o da un loro incaricato sulla piattaforma telematica del Commissario Sisma 2016 all’indirizzo https://gedisi.sisma2016.gov.it/sis_SpidPage con accesso tramite Spid, il sistema pubblico di identità digitale.
Nella Manifestazione di Volontà, attraverso una procedura guidata, dovranno essere inseriti i dati identificativi e la casella di posta elettronica certificata, i dati catastali degli immobili danneggiati, il livello operativo di danno presunto, la superficie e l’importo presunto del contributo.

La guida per la compilazione della Manifestazione di volontà è disponibile sul sito internet del Commissario Sisma, all’indirizzo https://sisma2016.gov.it/guide-e-utilita/.”

 

Contenuto inserito il 09/11/2022
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità