sisma 2016 – o.c.d.p.c. n. 1006 del 16.6.2023 scadenza del 6 novembre 2023 per la presentazione della dichiarazione per il mantenimento dei requisiti per cas, sae, mapre

Dettagli della notizia

Riattivata la piattaforma informatica attraverso la quale presentare la dichiarazione per il mantenimento dei requisiti dei benefici di assistenza, a favore dei cittadini colpiti dagli eventi sismici del 2016.

Data:

04 Settembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

Si informano i beneficiari di CAS, SAE e MAPRE che dalle ore 11:00 del 6 settembre 2023 verrà riattivata la piattaforma informatica attraverso la quale presentare la dichiarazione per il mantenimento dei requisiti dei benefici di assistenza, a favore dei cittadini colpiti dagli eventi sismici del 2016.

All’indirizzo internet https://appsem.invitalia.it sarà possibile compilare e caricare la dichiarazione, la cui scadenza è fissata entro e non oltre le ore 23:59 del

6 novembre 2023

Con la stessa ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, n. 1006/2023, è stato prorogato al 31 ottobre 2023 il termine per la presentazione delle domande di contributo per gli interventi per il ripristino con miglioramento o adeguamento sismico degli edifici gravemente danneggiati o per la ricostruzione di quelli distrutti da parte degli assegnatari di CAS e SAE, pena la decadenza del contributo e della gratuità della SAE.

La comunicazione delle cause impeditive intervenute a decorrere dal 15 ottobre 2022 di cui all’articolo 1, comma 3, dell’OCDPC n. 899/2022 è resa entro il medesimo termine del 31 ottobre 2023 per i beneficiari delle misure di assistenza abitativa.

Si ricorda che la dichiarazione per il mantenimento dei requisiti per continuare a beneficiare dell’assistenza abitativa, deve essere presentata per via telematica da un qualsiasi membro del nucleo familiare percettore dei benefici, accedendo alla piattaforma online con le credenziali di identità digitale, come Spid, Carta d’identità elettronica o Carta Nazionale dei Servizi, ma può essere presentata anche da soggetti delegati.

Si ricorda altresì che i benefici dell’assistenza sono garantiti a coloro i quali hanno ancora la casa inagibile, e che sono comunque nei termini per presentare la richiesta di contributo per la ricostruzione. La mancata presentazione della dichiarazione, entro la scadenza del 6.11.2023, comporterà la perdita del CAS e della gratuità della SAE assegnata.

 

Il Sindaco

Silvia Bernardini

 

Ultimo aggiornamento: 11/01/2024, 15:16

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?

Vuoi aggiungere altri dettagli?

Inserire massimo 200 caratteri